Jump to content
Forum di Fotografia Professionale

staffer

Utente
  • Content Count

    113
  • Joined

  • Last visited

 Content Type 

Profiles

Forums

Gallery

Downloads

Calendar

Store

Articoli Fotografia Professionale

Filmati, video, clip di fotografia

Faq Servizi Fotografici

Everything posted by staffer

  1. Ciao Federico, benvenuto sul nostro forum. E complimenti per il tuo video! A presto, Stefano
  2. Ciao! Congratulazioni anche da parte mia e benvenuto sul nostro forum! Mi aggancio per un attimo alla vostra chiacchierata per cercare di darti qualche veloce dritta oltre a quelle che Luca ti ha già dato per l'uso del flash. Le cosidette modalità "Scena" promettono risultati impeccabili in ogni situazione. In realtà, come hai avuto modo di constatare, le cose vanno quasi mai come te le aspetti. Il mio consiglio? Evitale! E sulla tua K-30 affidati tranquillamente alla modalità "Hyper Program". Si, quella contraddistinta dalla "P" sul selettore delle modalità. E' un ottimo punto di partenza e tiene comunque conto se usi o meno il flash. Inoltre ti consente di avere a che fare solo con "lei", quindi imparerete a conoscervi molto velocemente. Prendere confidenza con ciascuna modalita "Scena" è un lavoro lungo e te, da quello che ho capito, hai bisogno di imparare a cogliere l'attimo perfetto in poco tempo. Detto questo, ecco il mio parere: - "scatto tutto in jpeg o salvo sempre in raw?" Perché non usi entrambi? Ottieni il meglio da tutti e due i formati. Se hai un minuto, leggi questo articolo che ho scritto: RAW vs. JPEG, approfondiamo! - I volti troppo rossi possono dipendere dal bilanciamento del bianco che la fotocamera cerca di regolare in automatico, ma non sempre ci azzecca, specialmente se scatti in luce artificiale o, peggio, luce mista flash/ambiente. - La lucidità della pelle puoi leggermente ridurla abbassando la potenza del lampo flash. Spero di esserti stato di aiuto e contattaci pure per qualunque dubbio o domanda. A presto e Super Auguri! Stefano
  3. Ciao Sandro e benvenuto sul nostro forum! Temo che Esterino non riceverà il seguito di questo thread perché non ha premuto il pulsante in alto a destra per seguire questa discussione e ricevere una notifica ogni volta che qualcuno interviene. Consiglio vivamente anche a te di premerlo, altrimenti dovrai tornare e ritornare sulle discussioni che ti interessano per verificare se qualcuno è intervenuto. Anche io sono un po' curioso di sapere come è andata a finire. Tuttavia posso confermarti che Canon, in campo video, la sta facendo da padrona anche per l'enorme disponibilità di accessori dedicati. Per quanto riguarda il discorso ottiche, concordo sulla "soggettività" di opinioni. Un set di focali fisse ha il vantaggio di consentirti di effettuare migliori riprese con poca luce e di "sfocare" lo sfondo più facilmente, data la loro tipica luminosità massima. Di contro, potrebbero essere poco pratiche per via del fatto che devi alternarle per cambiare prospettiva e per il maggior peso che devi trasposrtare. Su questo, visto che sei agli inizi, mi sentirei di consigliarti un'ottica zoom della nuova serie STM, tipo il 18-135 di cui ho letto buone cose. Questo ti permetterebbe di avere un unico obiettivo molto valido per le riprese video, ma anche per un uso "still", leggero e non molto costoso. Se vuoi approfondire maggiormente, non hai che da chiedere. Siamo a tua disposizione. A presto, Stefano
  4. Ciao Njaru! Ho spostato il topic in questa sezione, forse un pochino più pertinente. Dunque, se non ho capito male, hai bisogno di un software per realizzare un cosidetto "Timelapse". Non sono super preparato sull'argomento, tuttavia dopo una breve "Googlata" ho forse trovato qualcosa che dovrebbe fare al tuo caso. Il sw si chiama "PhotoLapse 3" e si scarica gratuitamente partendo da questa pagina. Fammi sapere come procede. A presto, Stefano
  5. Ciao Elisabetta! Certo! Abbiamo intenzione di ripetere i nostri corsi anche per il 2013. Dopo aver provato diverse soluzioni, probabilmente consolideremo la formula "su richiesta", che ha avuto risultati straordinari, soprattutto per coloro che vogliono ritagliarsi un tutoraggio a loro misura e senza spendere una fortuna. Sono a tua disposizione per qualunque chiarimento. A presto, Stefano
  6. Ciao ragazzi! Mi intrometto per mettere al corrente Najaru del fatto che, sebbene lui abbia solo Ps, potrebbe ottenere risultati davvero fantastici con il software "Adobe Photoshop Lightroom". Questo programma, oltre ad avere diversi moduli per organizzare, ritoccare e presentare i propri file, ha uno specifico modulo dedicato alla realizzazione di fotolibri che si possono stampare direttamente con Blurb oppure esportare in PDF multipagina, per essere visualizzati o condivisi tra device compatibili (tablet, smartphone etc.), o in formato JPG per stamparlo anche "in casa". Il programma non è gratutito, ma dalla sua parte ha la possibilità di essere provato per 30gg. (completamente funzionante) e fare dei test gratuitamente. Se dovesse esserti veramente utile, sappi che costa veramente poco, una frazione del costo di Photoshop ed è molto semplice da usare. In questo modo avresti un unico "ambiente" operativo in cui gestire le immagini dall'importazione all'output, passando per l'organizzazione ed il ritocco. Ah! dimenticavo. E' anche strettamente integrato con lo stesso Photoshop. Se vuoi saperne di più, faccelo sapere. Siamo a tua disposizione. A presto, Stefano
  7. Si, certo. Si chiamano Swatch Kit. Ecco il link: http://it.blurb.com/swatch-kit Facci sapere come procede. Ciao, Stefano
  8. Ciao Najaru! Che io sappia, Blurb può inviarti una campionatura delle loro carte. A presto, Stefano
  9. Ciao Raffaella, benvenuta sul nostro forum!! Sono Stefano e faccio parte dei Moderatori/Amministratori di questo sito, che è stato pensato non solo per i professionisti, ma anche e soprattutto per gli appasionati di fotografia digitale come te. Hai postato la tua presentazione nell'area giusta e sentiti libera di fare non solo da osservatrice. Chiedi, domanda, proponi. Non avere timore di postare qualcosa nel posto sbagliato. Per qualunque cosa, siamo a tua disposizione. A presto, Stefano
  10. Ciao David! Benvenuto sul nostro forum! Ho provato a contattarti in chat, ma sembra non funzionare oggi. Se hai bisogno di qualunque cosa, contattami pure. A presto, Stefano
  11. Ciao Michele, vorrei capire meglio: di ciò che dovrebbe essere il fogliame verde, cosa vedi? Ho provato a seguire i passaggi su una mia immagine e tutto sembra funzionare alla perfezione. Prima di proseguire con il passaggio 9, ti sei ricordato di riattivare il livello Sfondo? Facci sapere. A presto, Stefano
  12. Certo che puoi modificarlo! Questo è uno dei tanti vantaggi che puoi ottenere scattando in formato RAW. Se ti va di concederti una brevissima lettura, ho scritto un articolo a riguardo. Puoi trovarlo al seguente link: RAW vs. JPEG, approfondiamo! E non dimenticare di mostrarci qualche scatto! Ciao.
  13. L'ideale sarebbe poter usare il flash "staccato" dalla fotocamera ed usarlo come se fosse una torcia, scattare una serie di foto illuminate in punti diversi e utilizzare Photoshop per realizzare un'unica immagine composita. Non conosco bene il sistema Nikon (sono un Canonista sfegatato ), però mi sembra che alcune loro reflex possono pilotare il flash anche in remoto. Comunque, se non puoi staccarlo, devi orientare la parabola verso la parete dietro la fotocamera o verso il soffitto. Fai diverse prove a diverse angolazioni, per vedere l'effetto che si ottiene. Anche la potenza deve essere regolata a seconda dell'angolo e dell'effetto cercato. Fammi sapere come procede. Ciao.
  14. Ciao! In questi casi puoi sbizzarirti con diverse tecniche, tutte molto semplici. Se non disponi di un grandangolare spinto o di un obiettivo decentrabile (dai costi stratosferici), puoi scattare la scena inquadrando diverse sezioni e poi sfruttare la funzione "Panorama" di Photoshop per creare un'unica foto. Oppure puoi scattare con la tecnica del "bounce flash" per creare un'illuminazione morbida e diffusa. Anche l'HDR funziona bene, senza però arrivare a quell'effetto "pittorico" che tanto si vede in giro sul web. Facci sapere se hai bisogno di chiarimenti sull'esecuzione. A presto!
  15. Ciao! Per creare la maschera dalla selezione che hai fatto, con il livello "da mascherare" attivo, devi premere il terzo pulsante a dx che si trova in basso alla palette livelli. Per restringere il campo di tonalità della maschera, devi selezionarla cliccandoci sopra penendo premuto il tasto alt e modificarla usando livelli o curve. Il problema è che con l'immagine che hai postato, la selezione della parte che ti interessa è composta da toni che sono presenti in altre zone dell'immagine, quindi non sarà molto precisa.
  16. Ah, dimenticavo. Devi comunque usare le opzioni di fusione avanzate per lasciare il nero "trasparente" Ciao!
  17. Ok, allora prova così: da Scala di Grigio converti in "Colore RGB" (se occorre); crea un nuovo livello e riempilo con un colore solido; crea una maschera di livello basata sull'immagine (per farlo devi avere attivo il solo livello di Sfondo, vai al pannello Canali e clicca su Carica il canale come selezione); attiva il livello con il colore solido e applica la selezione (basata sulla luminosità dello Sfondo) come maschera di livello Fammi sapere come procede, Stefano
  18. Ciao Najaru, credo ci vogliano più di due click, tuttavia credo che il metodo seguente sia abbastanza semplice e ripetibile registrandolo come azione in Photoshop. Dunque, se parti da un'immagine in scala di grigio devi passare alla modalità "Colore LAB"; poi aggiungi un livello di regolazione curve e andrai ad agire sul canale "a" per lavorare sull'asse magenta/verde e sul canale "b" per l'asse blu/giallo, o una combinazione dei due per ottenere gli altri colori. In questo modo ri-mapperai l'intera immagine nel colore che hai ottenuto, mantenendo ogni sfumatura. Una volta fatto questo, dovrai "limitare" la colorazione dal valore 0 fino al 128 della scala RGB sul canale "Luminosità". Questo lo fai attraverso le opzioni di fusione avanzate, alle quali accedi facendo doppio click a dx del nome del livello curve. Con un altro livello ci regolazione curve ripeterai il tutto per ottenere una versione dell'immagine di un altro colore e con le opzioni di fusione avanzate limiterai l'azione dal livello 128 al 256 RGB. Fammi sapere se hai bisogno di chiarimenti su qualche passaggio. A presto, Stefano
  19. Ciao, quindi hai bisogno di ruotare in maniera arbitraria "ogni" foto, ad esempio una di 1,3°, un altra di 14° e così via, oppure devi ruotarle "tutte" dello stesso grado? Scusami, ma non riesco ancora a mettere perfettamente a fuoco il problema. Se ritieni opportuno, posta alcune di queste foto. Così se non capisco a parole, lo faccio con le immagini. Mi sono veramente incuriosito. A presto, Stefano
  20. Ok, credo di aver capito. Prima di proporti uno specifico programma, ho fatto qualche prova con ciò che ci mettono a disposizione i sistemi operativi Windows e Mac OS. Sebbene con questi sia possibile effettuare un ridimensionamento di immagini multiple, queste non verranno salvate "onorando" il loro orientamento. Mi spiego meglio. Ho un gruppo di immagini (ovviamente rettangolari) che voglio ridimensionare "tutte" nella dimensione di 1000x1500 pixel indipendentemente dal verso, orizzontale o verticale. In altre parole, voglio che il lato più lungo dell'immagine misuri sempre 1500 pixel. Gli strumenti messi a disposizione "di serie" dai nostri sistemi operativi non tengono conto dell'orientamento di ogni immagine, quindi finiremo con alcune correttamente salvate a 1000x1500 e altre a 1000x667. Questo non è il risultato che cercavamo, giusto? Quindi dobbiamo rivolgerci a programmi più specializzati e, quello che secondo me è il migliore in esportazione si chiama Adobe Photoshop Lightroom. Una volta che hai stabilito le dimensioni del file di output, Lightroom terrà conto della rotazione della foto e la salverà più grande che può nei limiti del riquadro che abbiamo specificato. Quindi avremo tutte le nostre foto esportate a 1000x1500 pixel e, soprattutto, correttamente orientate. Naturalmente Lightroom fa moltissimo altro ancora, mettendoti a disposizione una pletora di funzioni e opzioni che soddisfano ogni esigenza legata alla gestione, ottimizzazione ed esportazione delle immagini per gli usi più disparati. Spero di aver centrato il problema ... ... e di averlo risolto. Aspetto tue notizie, Stefano
  21. Ciao Finlay! Benvenuto sul nostro forum. Perdonami, ma credo di non aver capito bene la domanda. Quando dici che vuoi "... avere una dimensione predefinita, ed occupare tutto lo spazio disponibile ...", intendi dire che vuoi stabilire un riquadro, per esempio 1000x1500 pixel, e vuoi che il sw ti ridimensioni le immagini facendole entrare in quello spazio. Correggimi se sto sbagliando. A presto, Stefano
  22. Concordo pienamente. E grazie per aver evidenziato il particolare degli aggiornamenti firmware. E' un aspetto da non sottovalutare. Non mi rimane che augurarti buone spese! e non dimenticare di farci vedere qualche tua immagine nella nostra galleria. Ciao!!
  23. Ciao e scusami per l'assenza.Per il discorso ottiche, direi di procedere facendo una prima distinzione. La Pentax K-30 è dotata di un sistema di stabilizzazione dell'immagine integrato nel sensore, quindi tutte le ottiche che userai con quella fotocamera saranno dotate di questa utile funzione, e partiranno anche da un prezzo più basso rispetto ad un obiettivo stabilizzato otticamente. Per avere la stabilizzazione sulla Canon 650D, devi abbinarla ad ottiche stabilizzate internamente, con un costo leggermente superiore, ma la certezza di avere un sistema IS specificatamente studiato per quell'obiettivo. Detto questo, farei il nome di qualche modello. Sulla Canon vedo bene l'EF-S 18-55mm f/3.5-5.6 IS Versione I, non II. Perché ti domanderai? Otticamente sono identici, le differenze sono lievi e puramente estetiche, la I costa la metà della II (circa € 150,00 su Amazon). Se vuoi qualcosa di migliore (e leggermente più costoso), puoi prendere il Tamron AF 17-50mm 2.8 XR Di II LD Aspherical [iF] (circa € 300,00). In questo caso ti consiglio questa specifica versione (non stabilizzata), perché è otticamente migliore di quella dotata di IS interno. Questo Tammy lo fanno anche per la Pentax e te lo ritroveresti stabilizzato. In ogni caso è un ottimo obiettivo ad apertura costante (f/2.8) che ti consentirà di ottenere anche dei buoni sfocati. Sempre per la K-30 c'è anche il DA 18-55mm f/3.5-5.6 AL WR, che è resistente ad umidità e schizzi d'acqua. Potrebbe essere il complemento giusto per avere una fotocamera completamente protetta. Otticamente è simile al 18-55 Canon ed il costo si aggira attorno ai 220,00. Riguardo alla seconda ottica, quindi allo zoom tele, ti consiglio il Canon EF 70-300mm f/4-5.6 IS USM o il Tamron SP AF 70-300 F/4-5.6 Di VC USD (Ultrasonic Silent Drive). Sono entrambi ottimi. Il Tamron, ovviamente, costa di meno (circa € 300,00). Per la Pentax, purtroppo, la scelta è un pò meno qualitativa perchè Tamron produce l'AF 70-300mm 4-5,6 Di LD Macro, che è inferiore alla versione VC USD (ed il prezzo di € 120,00 lo dimostra), tuttavia ancora nei limiti della decenza, soprattutto se pensi che a metà degli anni novanta questo obiettivo era prodotto per Nikon e venduto per zoom tele di grande qualità! Se vuoi rimanere in casa Pentax, la scelta è limitata ad uno zoom WR che arriva fino a 200mm, forse troppo corto per le tue esigenze, oppure puoi prendere il DA 55-300mm f/4-5,8 ED, lente onesta, ma non buona come la Canon o Tamron. Un ultimo punto di analisi. Tutti gli obiettivi che ti ho citato, tranne i tele Canon e Tamron, hanno un motore di messa a fuoco "troppo" rumoroso per le riprese video con AF continuo. Per risolvere questo problema la Canon ha lanciato una nuova serie di lenti denominate STM, appositamente studiate per attenuare questo inconveniente. Attualmente, per la 650D, sono disponibili un 40mm pancake (strepitoso ed economico) ed uno zoom 18-135 di cui, però, non ho ancora ricevuto riscontri sulla qualità. A questo punto direi che abbiamo chiuso il cerchio e raccolto materiale sufficiente per le considerazioni finali. Fammi sapere se mi sono dimenticato qualcosa o se hai bisogno di analizzare altri aspetti. Aspetto tue notizie! Stefano
  24. Siiiii, conosco questi video! Ne gira anche uno effettuato da un Marine degli Stati Uniti che si porta sotto la doccia due Pentax con flash dopo averle disseppellite da sotto la sabbia. Fichissimo. Ma la domanda che anche tu hai posto è: il giorno dopo, la settimana dopo o il mese dopo, funzionano ancora?? Cosa non si fa per vendere... ... Comunque, credo che ormai siamo vicini ad una scelta ponderata. Le differenze in termini di qualità video non sono enormi. Entrambe le fotocamere si concentrano su una pletora di opzioni più che sostenibili e, per quanto riguarda la Canon, posso sbilanciarmi in suo favore per averla vista in azione sul campo, anche per produzioni di riguardo. Quindi, ribadisco, se ci tieni in particolar modo alla qualità (intesa come nitidezza, fluidità, assenza rumore etc.) dei video, prendi tranquillo la 650D. Se, come mi dici, giri i tuoi video "occasionalmente" e puoi rinunciare al display touch articolato, sono sicuro che anche la K-30 è una buona scelta. Per quanto riguarda la qualità fotografica, se mi confermi che vuoi il massimo senza necessariamente passare per la post, la Pentax è un pelino meglio. Non tantissimo, ma lo è. Mi riferisco in particolar modo all'ottima tenuta del rumore ad alte sensibilità, normalmente usate con scarsa illuminazione, condizione che troverai spesso durante la caccia fotografica. Riguardo alle ottiche, ti posso dire che i modelli venduti in kit non brillano particolarmente. Tuttavia, se vuoi contenere i costi, devi necessariamente mantenerti su questa fascia di prezzo. E le differenze tra Canon e Pentax non sono poi così evidenti. Magari gli ultimi zoom WR di Pentax, sarebbero la migliore combinazione per la K-30. In ogni caso, considera anche la possibilità di avvicinare una marca di terze parti come Tamron, che produce un'ottimo 17-50 f/2.8 (molto luminoso) ed un 70-300 (stabilizzato e non) veramente di livello ed a costi "umani". Se vuoi approfondire di più quest'ultimo argomento, fammi sapere quale aspetto ti preme maggiormente. Non voglio farti fare una spesa senza averti tolto ogni dubbio. A presto! Stefano
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.