Jump to content

Recommended Posts

green-screen-come-fare.jpg

Quando sentiamo parlare di sfondo verde (green screen) tutti pensiamo si stia parlando di una tecnica video utilizzata da videomaker e creatori di effetti speciali per film d'azione.

Anche se è in parte vero, visto che in prevalenza l'uso a cui è destinato il "chroma Key" è quello, perché non utilizzare il green screen anche nella fotografia? A cosa servirebbe? Come possiamo farlo diventare un valido strumento utile a renderci la vita più facile e a migliorare la qualità dei nostri lavori fotografici commerciali?

Nel cinema, nella TV, nell'elaborazione di rendering 3D per giochi e animazioni in genere il fondo verde o anche quello blu vanno alla grande ormai da tempo.

Con il diffondersi dell'ecommerce, del marketing online al fotografo oggi vengono richiesti immagini da produrre in serie e  tutto questo in tempi e a prezzi sempre più "risicati".
Senza cadere nell'autolesionismo, stracciando i nostri prezzi e mettendo sotto i piedi la nostra dignità, c'è da dire che tutti gli strumenti e le tecniche che ci vengono incontro per aumentare la nostra produttività e battere la concorrenza vanno presi in seria considerazione.

A questo punto per saperne di più ti rimando a questo interessante articolo appena pubblicato sul blog di Studio154, Studio Fotografico di Roma.

Un articolo che ti rivelerà alcune semplici tecniche per ottenere il meglio dal green screen in fotografia.

Dai subito un'occhiata, oltretutto potrai scaricare un fantastico e dettagliato schema di luce per green screen in studio che ti metterà al sicuro da errori grossolani.

Condividi questo post


Link del post
Condividi su altri siti

Crea il tuo account o accedi per commentare

Per commentare devi essere utente del forum

Crea il tuo account

Crea ora il tuo account e partecipa al forum. È facile e GRATIS!

Crea un nuovo account

Accedi

Possiedi già un tuo account? Accedi Subito!

Accedi Ora


×