Jump to content
Forum di Fotografia Professionale

Per stampare professionalmente noi scegliamo Blurb

Crea, stampa e vendi fotolibri di qualità professionale



Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 04/15/2012 in all areas

  1. 2 points
    Macchina Fotografica per Bambini: Come scegliere la migliore (aggiornamento febbraio 2020) Ecco dove trovare le ultime informazioni e i confronti per scegliere la migliore macchina fotografica per bambini del 2020: https://studio154.it/migliori-macchine-fotografiche-per-bambini-guida-allacquisto-2020/ Se invece cerchi suggerimenti e consigli per acquistare una macchina fotografica mirrorless di fascia media visita questa pagina https://studio154.it/la-migliore-macchina-fotografica-mirrorless-di-fascia-media-2020/
  2. 2 points
    Ciao a tutti sono Massimo e come tutti voi un grande appassionato di fotografia. Auguro un buon anno a tutti e buona luce.
  3. 2 points
  4. 1 point
  5. 1 point
  6. 1 point
    molto utile questa guida
  7. 1 point
    Ciao Valentina, purtroppo non puoi pretendere di fare su un tablet tutto quello che fai su un computer da tavolo, devi accontentarti. Il tuo obiettivo è gestire il flusso di lavoro e organizzare le immagini oppure desideri elaborarle? intanto dai un'occhiata a questa pagina e vedi se trovi qualcosa: https://alternativeto.net/software/capture-one/?platform=android
  8. 1 point
    Ciao Elia, benvenuto. Se hai domande, dubbi e quant'altro batti un colpo ?
  9. 1 point
    Speriamo tutto si risolva al meglio, dai!
  10. 1 point
    volevo condividere il mio nuovo sito dove ci sono fotografie scattate quando ero ancora una bambina che inseguiva il vento e gli zingari, altre foto invece le ho guardate con una malinconia rivolta al passato, come quando mi ricordo il sapore della ricotta col cacao e lo zucchero che mi faceva mio padre, e poi ci sono gli scatti di quando non so più chi sono e quelli che nonostante tutto sono una dichiarazione d'amore. e non ne rinnego nessuno. https://mialabate1.wixsite.com/mialabate
  11. 1 point
  12. 1 point
    Ma la password per scaricare i manuali dove la trovo ?
  13. 1 point
    'Mostra per primi' mi raccomando!! ? https://t.co/ll6TGEWvTW
  14. 1 point
    Ciao Pruppola, fai una comparazione come questa: https://www.dpreview.com/products/compare/side-by-side?products=fujifilm_xt10&products=oly_em1&products=canon_eos750d (Ovviamente puoi personalizzarla). metti a confronto le macchine per prezzo, verifica le caratteristiche e poi... guarda le immagini scattate con ognuna di queste. Questo ti aiuterà moltissimo a cpaire quello che stai acquistando. In ogni caso il prezzo di 500€ se la macchina è perfettamente funzionante rimane interessante :-)
  15. 1 point
    Grazie mille, gentilissimo
  16. 1 point
  17. 1 point

    From the album: Book Tania

    © andrea durazzi

  18. 1 point

    From the album: Sami Haven

    Questa bellissima immagine è stata realizzata da Sami Haven un nostro fedele collega e collaboratore. Sami è un Fotografo creativo, serio e affidabile.

    © sami haven

  19. 1 point
    Ciao a tutti. Mi chiamo Alessandro e sono un Architetto. Mi sto avvicinando ora alla fotografia e sto per acquistare la mia prima Reflex. Non vedo l'ora. Buona serata.
  20. 1 point
    Comprendere il concetto di esposizione fotografica: un primo passo per utilizzare la nostra macchina fotografica in modalità manuale. Molti amici mi confidano di essere stanchi di fotografare con la macchina fotografica impostata su "modalità automatica". Si sentono un pò frustrati nel farlo. Oltretutto non sono mai soddisfatti del risultato che ottengono nelle loro fotografie. Quello che vedono sulle foto, una volta scattate, non è esattamente quello che loro avevano immaginato anzi il più delle volte corrisponde esattamente al contrario di quello che loro si aspettavano di fotografare. Sono più scure o più chiare di quello che vedevano con gli occhi prima di scattare, sono mosse o sfocate e non ne capiscono il perchè. Tremano però, soprattutto per pigrizia, alla sola idea di imparare ad utilizzare la fotocamera in "modalità manuale". Sostengono di non capirci nulla di quelle strane icone e di quei caratteri che leggono sui pulsanti della macchina fotografica e sulle ghiere degli obiettivi. Vorrebbero saperne di più ascoltando parole semplici, senza dover studiare approfonditamente la materia. Vorrebbero conoscere meglio quali sono le variabili principali che intervengono sul risultato finale di un'immagine fotografica senza dover dedicare grande impegno alla comprensione di questi concetti che di solito trovano esposti male. Per arrivare a comprendere quei simboli, numeri e codici o almeno per iniziare a capirci qualcosa di più, può bastare davvero poco. Qualche anno fa, partecipando in veste di docente ad una lezione di fotografia che stavamo svolgendo insieme ad un collega americano, ho avuto modo di scoprire da lui come l'uso delle metafore aiutano a capire meglio le cose anche nella fotografia. Con l'uso delle metafore si riesce ad apprendere le cose in maniera semplice lasciandole bene impresse nella mente. Agli americani piace molto rappresentare le cose usando la propria immaginazione e ponendole su un piano di realtà quotidiana. Ho apprezzato molto questo insegnamento e, quando capita, provo a metterlo in pratica ispirandomi a loro. Per fare cosa gradita ai miei amici e sperando di farla anche a chi segue il forum fotografico di studio154 ho voluto provare ad utilizzare alcune metafore, anche divertenti, per spiegare meglio il concetto di "esposizione fotografica". In effetti è questo il punto di partenza per poter iniziare a fotografare rendendosi conto esattamente di quello che si sta facendo nel momento dello scatto e anche dopo. Il primo passo da fare, quindi, per incominciare a capirci qualcosa di più su come fotografare è quello di comprendere. interiorizzandolo, il concetto di "esposizione fotografica" che è poi il meccanismo che sta alla base della ripresa fotografica tout-court. Come sempre capita a chi fa fotografia in maniera meccanica, guidato dall'istinto perchè lo fa da molto tempo, non è mai stato facile per me spiegare con parole semplici i concetti base della ripresa fotografica. Li considero scontati e mi viene difficile capire che ad altri, che non fanno questo lavoro, potrebbero invece apparire molto ostici all'inizio e difficili da capire. Quelle che ho "figurato" qui di seguito sono, ovviamente, soluzioni semplici, elementari e mirate semplicemente a fornire magari degli stimoli per poi magari approfondire meglio l'argomento. Leggendo le 3 metafore che troverai qui di seguito non è detto che diventerai necessariamente un fotografo provetto ma stai pur certo che, oltre a divertirti, assimilerai nel migliore dei modi il concetto di esposizione fotografica e scoprirai in maniera immediata quale è il significato di alcune di quelle "misteriose" icone che trovi sulla tua fotocamera e che influiscono sulla qualità delle tue fotografie. Incominciamo! 3 Metafore fotografiche per imparare a fotografare bene divertendosi Dai un'occhiata al triangolo che trovi sotto e memorizzalo bene. Ad ognuno dei 3 angoli ho fatto corrispondere rispettivamente i 3 fattori che intervengono nella ripresa fotografica e dunque nell' esposizione fotografica. Queste sono le 3 variabili principali che influiscono sul risultato di una fotografia dal momento in cui la luce, riflessa dal soggetto che staimo fotografando, entra nella fotocamera per essere poi catturata e impressa sulla pellicola o sul sensore della nostra macchina fotografica digitale. Cerchiamo di capirci di più. Incominciamo con l'assegnare una definizione compiuta ai 3 punti: 1. ISO - È una unità di misura. Rappresenta la sensibilità della pellicola e/o del sensore fotografico. Cioè la capacità del supporto di destinazione dell'immagine di catturare la luce. Esistono infatti sensori e pellicole più sensibili alla luce e altri meno sensibili (es. 100 ISO, 400 ISO e così via). Più alto è questo valore più capacità di catturare la luce è il supporto utilizzato. INFLUISCE SULLA GRANA: + ISO = + GRANA 2. APERTURA - Indica l'area attraverso la quale passa la luce per attraversare le lenti dell'obiettivo fotografico. È regolabile manualmente attraverso il diaframma, posto all'interno delle lenti, che si apre e si chiude lasciando passare più luce o meno luce. Si controlla dalla ghiera dell'obbiettivo della macchina fotografica. Più alto è il valore numerico dell'apertura e più stretta è l'area di passaggio della luce. Un valore [f:16] farà passare meno luce attraverso la lente mentre viceversa un valore di apertura del diaframma [f:2,8] lascerà un'area d'ingresso maggiore alla luce facendone passare in quantità maggiore. INFLUISCE SULLA PROFONDITA' DI CAMPO*: + APERTURA = - PROFONDITA' DI CAMPO* *Messa a fuoco 3. VELOCITA (velocità di scatto o dell'otturatore) - Misura il tempo di apertura dell'otturatore. L'otturatore è uno strano – delicatissimo – "sipario" che si apre e si chiude molto velocemente ed è posto, di solito, dietro l'obbiettivo fotografico. A volte l'otturatore si trova all'interno della lente ma questo accade solo su macchine fotografiche professionali molto particolari. La velocità di otturazione, dunque, indica la velocità di apertura/chiusura della tendina e può essere impostato manualmente su tempi velocissimi o anche lentissimi: ad esempio 1/1000", 1/500" oppure 1' (rispettivamente, in lettere, un millesimo di secondo, un conquecentesimo di secondo, 1 minuto) e così via. INFLUISCE SUL MOSSO: + VELOCITA' = - MOSSO È tutto chiaro? Spero proprio di sì! Il meccanismo della fotografia alla fin fine è proprio questo: La luce viene riflessa dal soggetto (senza luce non esiste la fotografia ) La luce passa attraverso l'obiettivo (apertura) La luce attraversa l'otturatore (velocità) La luce impressiona la pellicola e/o il sensore digitale (sensibilità ISO) Adesso entriamo nel vivo della questione e vedrai che tutto diventerà, magicamente, molto più chiaro! Eccoci arrivati alle 3 metafore di cui ti ho parlato all'inizio esposte una per una. Leggerle ti aiuterà moltissimo a comprendere il significato di ciò che stiamo trattando. A - METAFORA n. 1: La finestra Se mentre stai leggendo questo articolo sei a casa, in ufficio o comunque in un ambiente chiuso ti verrà facile mmaginare che la stanza nella quale ti trovi adesso è una "macchina fotografica". Tu ci stai dentro, anche tu fai parte della "fotocamera". I tuoi occhi, quello che vedi, rappresentano esattamente il supporto di destinazione dell'immagine finale (la pellicola/il sensore). La finestra attraverso la quale passa la luce è "l'obiettivo/apertura" della tua "fotocamera". La tenda/persiane rappresentano l'otturatore della macchina fotografica I tuoi occhi (le retine, per essere precisi) sono adesso la pellicola/sensore. È qui che verrà impressa la fotografia. Quindi: 1A. L'APERTURA - È rappresentata dalla dimensione fisica della finestra. Più grande è la finestra e più luce passa attraverso di essa. E viceversa. 2A. LA VELOCITA DELL'OTTURATORE (velocità di scatto) - È rappresentata dal tempo di apertura delle persiane o delle tende che filtrano la luce. Agendo su queste, aprendole e chiudendole, assegniamo alla luce più tempo o meno per illuminare la stanza. 3A. ISO (sensibilità) - Fai finta di avere sulla tua scrivania 3 o 4 montature diverse di occhiali da sole ognuna di queste con lenti più scure e meno scure sino ad arrivare alla trasparenza. Indossando gli occhiali con le lenti più scure i tuoi occhi saranno meno sensibili alla luce e quindi ci vorrà maggiore quantità di luce per farti vedere meglio. Accadrà il contrario se indosserai le lenti più chiare. Ovvio no? A mio parere questo dovrebbe esprimere abbastanza bene il concetto di sensibilità. All'interno della fotocamera accade esattamente quello che sta accadendo nella tua stanza: l'obiettivo fotografico (apertura) è rappresentato dalla finestra, le persiane rappresentano l'otturatore e i tuoi occhi sono la pellicola/sensore che cattura l'immagine. Combinando bene questi 3 elementi la visione sarà perfetta! B - METAFORA n. 2: L'Abbronzatura Questa, a mio parere, è la metafora più carina e più seducente. Ti sei mai chiesto perchè alcune persone per abbronzarsi hanno bisogno di esporsi al sole per molti giorni e altre invece diventano nerissimi nell'arco di poche ore o al massimo di pochi giorni? La risposta è ovvia, dirai, ci sono pelli più sensibili alla luce e altre meno sensibili. Cosa c'entra tutto questo con l'esposizione fotografica? C'entra perchè anche in questo caso, come nella fotografia, per ottenere una buona abbronzatura intervengono variabili, metaforicamente parlando, molto simili a quelle fotografiche: 1B. ISO (sensibilità) - Può essere benissimo rappresentata dall'analogia con la sensibilità della nostra pelle di assorbire i raggi del sole. 2B. LA VELOCITA DELL'OTTURATORE (velocità di scatto) - Questa variabile può essere associata alla durata e alla quantità di tempo che dedichiamo ad esporci al sole. 3B. L'APERTURA - Hai presente le creme per proteggere la pelle dalle ustioni solari? Queste di solito hanno una "gradazione". Più alto è il valore della protezione assegnato alla creama più la pelle rimarrà protetta assorbendo meno luce. E viceversa. La nostra abbronzatura, dunque, dipende dalla sensibilità della nostra pelle (ISO), dal tempo di esposizione alla luce solare (VELOCITA'), e dal fattore di protezione della crema che utilizzeremo per proteggerci dai raggi del sole (APERTURA). C - METAFORA n. 3: Il tubo per innaffiare L'esempio del tubo per innaffiare le piante di casa è, secondo me, quello un pò più difficile da assimilare. Molti però sostengono che questo esempio è uno dei migliori per rendere davvero bene l'idea del concetto di esposizione fotografica. In effetti sono anch'io convinto che non esistono metafore migliori di altre per esprimere un concetto o per fornire spiegazioni sulle cose. Tutt'e tre le metafore, a mio parere, vanno benissimo! Poi come queste vengono percepite da chi le legge è davvero una cosa molto soggettiva. Vediamo cosa ne pensi tu: Immaginiamo un tubo di plastica, quelli che si usano per annaffiare il nostro giardino o le piante in balcone oppure per lavare la nostra macchina. Per potrelo utilizzare attaccheremo il nostro tubo ad un rubinetto che abbia il diametro adatto per poter inserire il tubo. Fatto questo bisognerà aprirlo dando tempo all'acqua di attraversarlo tutto prima di uscire fuori e svolgere la sua funzione. 1C. ISO (sensibilità) - La pressione dell'acqua che scorre nel tubo illustra bene il concetto di sensibilità. Se la pressione è bassa l'acqua scorrerà più lentamente. E viceversa. La "sensibilità" quindi sarà maggiore o minore a seconda della pressione dell'acqua. 3C. LA VELOCITA DELL'OTTURATORE (velocità di scatto) - Questa variabile è associabile alla lunghezza del tubo. Cioè al tempo che impiega l'acqua a percorrerlo tutto. Più lungo sarà il tubo più tempo impiegherà l'acqua ad uscire. 3C. L'APERTURA - È rappresentata dalla larghezza (diametro) del tubo in cui scorre l'acqua. Conclusione Bene, non so quanto ti possano avere aiutato queste 3 metafore a capire meglio il concetto di esposizione e quanto contribuiranno a migliorare i tuoi scatti fotografici, sono però certo di una cosa: leggendo queste metafore non ti sarai annoiato come di solito accade quando si leggono alcune noiosissime disquisizioni sulla fotografia. Magari non ci avrai capito nulla e, involontariamante, ti avrò ho reso ancora più difficile la comprensione di questo tema. A me sembra tutto chiaro. Ma ho un dubbio: non è che anch'io soffro della sindrome del "fotografo/genio" che non riesce più, dall'alto della sua onniscenza, a "parlare come mangia (o magna)"? Se hai qualche idea, qualche dubbio, qualche domanda specifica sull'argomento oppure, più semplicemente, ti va di esprimere il tuo parere puoi rispondere direttamente a quasta discussione. Grazie per la pazienza che mi riservi nel leggermi! Elio Ovviamente ti invito a seguirmi su questo Forum (basta registrarsi) oppure seguimi su Facebook che utilizzo per fornire aggiornamenti e novità sul mio lavoro e sugli articoli del mio blog.
  21. 1 point
    Ciao appena arrivata, ho preso una macchinetta compatta per il lavoro ma mi sto appassionando alla fotografia, sono proprio all'inizio siate clementi
  22. 1 point

    From the album: Portfolio Andrea Sgambelluri

    © Andrea Sgambelluri (Andre's)

  23. 1 point

    From the album: Portfolio Andrea Sgambelluri

    © Andrea Sgambelluri (Andre's)

  24. 1 point
  25. 1 point

    From the album: Fashion

  26. 1 point
    a me nnon la apre la scheda di particpazione anche se sono loggata mi chiede sempre di entrare e non apre la pagina
  27. 1 point
    Nome file: Giulia Fraticelli Curriculum Vitae Autore del file: Giulia Fraticelli File inserito: 05 feb 2013 Categoria del file: Curricula Personali Buongiorno a tutti, questo è il mio Curriculum Vitae. Clicca qui per scaricare il file
  28. 1 point
  29. 1 point
    È rincuorante leggere queste parole... Io sento spesso dire: ''Se non sei raccomandata, non andrai da nessuna parte volendo fare la fotografa'', il che è abbastanza scoraggiante... Da amante spassionata della fotografia (e apprendista fotografa freelance) sono dell'idea che quest'arte è una cosa che si ha dentro, una dote innata che non tutti hanno (ma molti credono di avere, sbagliando)... Ovviamente servono le tecniche di base per andare avanti nel tempo, ma con costanza, dedizione e soprattutto passione anche chi non è raccomandato o chi non abbia seguito studi specifici (accademie o corsi di diverso tipo) potrebbe farcela... Spero solo che queste mie convinzioni non siano del tutto insensate, ecco :-)
  30. 1 point
    Ciao! Per creare la maschera dalla selezione che hai fatto, con il livello "da mascherare" attivo, devi premere il terzo pulsante a dx che si trova in basso alla palette livelli. Per restringere il campo di tonalità della maschera, devi selezionarla cliccandoci sopra penendo premuto il tasto alt e modificarla usando livelli o curve. Il problema è che con l'immagine che hai postato, la selezione della parte che ti interessa è composta da toni che sono presenti in altre zone dell'immagine, quindi non sarà molto precisa.
  31. 1 point
    Ok, allora prova così: da Scala di Grigio converti in "Colore RGB" (se occorre); crea un nuovo livello e riempilo con un colore solido; crea una maschera di livello basata sull'immagine (per farlo devi avere attivo il solo livello di Sfondo, vai al pannello Canali e clicca su Carica il canale come selezione); attiva il livello con il colore solido e applica la selezione (basata sulla luminosità dello Sfondo) come maschera di livello Fammi sapere come procede, Stefano
  32. 1 point
  33. 1 point
    Ti riferisci all'uso delle famigerate "Curve di Bezier"? Croce e delizia dei programmi per la gestione dei vettori... Potrebbe esserti utile un video del genere: Ovviamente partendo da lì ne trovi molti altri ancora...
  34. 1 point
    qualche idea idea merito a quello che riguarda i social network specialuzzati in fotografia? li usate?
  35. 1 point
    Concordo pienamente. E grazie per aver evidenziato il particolare degli aggiornamenti firmware. E' un aspetto da non sottovalutare. Non mi rimane che augurarti buone spese! e non dimenticare di farci vedere qualche tua immagine nella nostra galleria. Ciao!!
  36. 1 point
  37. 1 point
  38. 1 point
  39. 1 point
    Ciao a tutti. Ho cercato un po su google ma non ho trovato delle fonti specifiche e gratuite su quello che riguarda la fotografia per bambini. Si, c'e qualche libro, ma nulla direalmente consultabike online. secondo me una guida fatta bene, magari con qualche disegno scematico ed esempi comprensibili, potrebbe interessare a molti genitori appassionati che vogliono iniziare i propri pargoli alla fotografia. Molti bambini guardano con estremo interesse a questa tecnica ed effettivamente potrebbero averne notevole giovamento in futuro. Magari un corso con appuntamenti settimanali che vada ad affrontare nello specico i vari argomenti principali. Lo so che e' un lavoro lungo, ma potrebbe essere uno stimolo ad inserire contenuti freschi nel nuovo forun. Un saluto
  40. 1 point
  41. 1 point
  42. 1 point
  43. 1 point
  44. 1 point
  45. 1 point
  46. 1 point
  47. 1 point

    From the album: Nudo Artistico

    Un'immagine di nudo di una nostra utente registrata: Serena Calabrese. L'Album di Serena contiene molte altre immagini visibili solo agli utenti registrati amici dell'autrice.

    © serena calabrese

  48. 1 point

    From the album: Galleria USA

    Universal CityWalk, Los Angeles, CA

    © ©Stefano Costa

  49. 1 point

    From the album: Galleria USA

    Walt Disney Concert Hall, Los Angeles, CA

    © ©Stefano Costa

  50. 1 point
    Oltre 200 prodotti e Servizi per il Fotografo, per il fotoamatore, per lo studente di Fotografia, e per tutti gli appassionati. Ma anche per i privati e per le aziende che hanno bisogno di realizzare un Servizio Fotografico d'eccellenza! Attrezzature, Studi Fotografici e Servizi. Completo e CON PREZZI CHIARI! Nel Catalogo del Noleggio Fotografico trovi tutto quello che serve al Fotografo per realizzare un Servizio Fotografico Professionale e per ottenere risultati di Alta Qualità. A costi accessibili a tutti, senza dover spendere un capitale, puoi avere a tua disposizione Spazi Allestiti ad-hoc per i Fotografi (Studi Fotografici, Sale di Posa, Studio Fotografico Daylight, Limbo Fotografico etc.). Puoi inoltre Noleggiare Attrezzatura Fotografica Professionale di Massima Qualità pagando solo il tempo dell'utilizzo e risparmiando quindi migliaia di euro. Tienilo sempre d'occhio! Il nostro catalogo è costantemente aggiornato ed arricchito da nuove Offerte di Noleggio Attrezzature a Prezzo Speciale e delle relative schede tecniche. La qualità del tuo lavoro migliorerà in maniera evidente regalando maggiore soddisfazione a te e al tuo cliente. Tutto quello che trovi nel nostro Catalogo è adatto anche ai Fotoamatori, agli Studenti di Fotografia, agli appassionati o addirittura a chi desidera realizzare un Servizio Fotografico per una qualunque ragione. Personale specializzato ti guiderà nella scelta migliore razionalizzando i costi e ottimizzando il risultato del tuo Servizio Fotografico. Scarica subito il Catalogo Completo di Prezzi del Noleggio Fotografico per scoprire tutte le offerte speciali e le tante promozioni. Ricorda se preferisci puoi anche Consultare il Catalogo del Noleggio Fotografico Online con tutti i Prezzi aggiornati!
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. Terms of Use